betfair bonus benvenuto
Snai bonus benvenuto
Eurobet bonus benvenuto
Sisal bonus di benvenuto
Impazza il calciomercato tra sogni proibiti e valzer di allenatori

Impazza il calciomercato tra sogni proibiti e valzer di allenatori

Con la finale di Cardiff viene definitivamente archiviata la stagione 2016/2017, e si puo' parlare decisamente di calciomercato senza che ci si debba nascondere troppo. Diciamo che le manovre delle squadre sono iniziate da tempo. In molti hanno individuato l'elemento fondamentale: l'allenatore. ovvero colui che, insieme al ds, orchestrerà la sessione estiva dei trasferimenti. Confermati Allegri, Sarri e Montella, abbiamo visto come l'Inter abbia puntato decisamente su Spalletti, dopo i no di Conte e Simeone. La Roma è un passo indietro, non avendo ancora ufficializzato Di Francesco, perchè sta limando i dettagli con il Sassuolo, il quale non è proprio contento di rinunciare al suo tecnico. Le "europee" Lazio e Atalanta punteranno ancora su Simone Inzaghi e Gasperini, mentre la Fiorentina ripartirà da Pioli per riprendersi quel palcoscenico europeo che la sua storia richiede. 

Ma il calciomercato che infiamma i tifosi è quello legato ai calciatori. La Juventus, che ancora si lecca le ferite di Cardiff, ha intuito che alcuni reparti vanno rinforzati e che ha una panchina non all'altezza dei titolari. Davanti si balla sui nomi di Schick, Keita e Douglas Costa. La mia impressione è che se arriverà il brasiliano, Schick potrebbe arrivare nel 2018. Ma la vera falla dei bianconeri è nel centrocampo troppo leggero. Da mesi si inseguono Tolisso, Milinkovic Savic Nzonzi , ma Marotta non vuole svenarsi. Come non vuole spendere una fortuna per prendere Bernardeschi, primo grande obiettivo bianconero. La Fiorentina chiede 50 mln, la Juve vorrebbe abbassare il prezzo, inserendo Rincon. Nel frattempo l'Inter cerca di far pressione sul 10 vola, non troppo convinto di sposare il (non)progetto dei Della Valle.

Zhang, dopo aver speso tanto e con troppo facilità su Joao Mario e Gabigol, vorrebbe ponderare meglio alcuni acquisti. Forse per questo ancora non c'è una trattativa davvero avanzata. Spalletti vorrebbe portarsi da Roma uno tra Rudiger e Manolas, continuando a cullare il sogno Nainggolan, il quale non sta sbandierando, per ora, alcuna ferma intenzione di rimanere in riva al Tevere. Piano B a centrocampo con Vecino, mentre davanti Sabatini vuole capire come poter risolvere la grana Perisic, ed eventualmente ripiegare su Berardi

Sull'altra sponda del Naviglio si corre decisamente di più, con gli acquisti di Musacchio, Kessiè e Rodriguez. Adesso Mirabelli e Fassone sono totalmente concentrati sull'attaccante. Serve una vera punta, un'ariete, che faccia smaltire le delusioni causate da un abulico Bacca. I prezzi sono, scandalosamente, altissimi per i big. Si parla di 70/80 mln per Belotti, Diego Costa e Morata. Secondo me troppi per chi ha ancora una continuità da dimostrare o per chi non ha un'età verdissima. Nel frattempo Lapadula sta sgomitando come un ossesso per farsi notare dalla dirigenza milanista, la quale non è ancora sicura di puntare su di lui per rinascere.

Rinascita da cui dovrà passare la Roma, la prima dell'era post-Totti, partendo dal chiudere la questione allenatore. Nel frattempo il Liverpool si è fatto avanti per Salah, che, eventualmente verrebbe sostituito (o almeno Monchi ci proverà) con Suso. SI lavora più per blindare la difesa e Nainggolan. Se questi partiranno pronti Acerbi e Pellegrini a seguire Di Francesco. Sebbene siano giocatori di valore, in quel caso la piazza romana si aspetterebbe almeno due colpi ad effetto per colmare il gap con la Juventus. 

Gap che sta colmando sempre più il Napoli, in quanto pare che tutti i big saranno riconfermati, e mostreranno sempre più compattezza. Hamsik, Insigne, Mertens, Koulibaly: tutta gente che continua a macinare km insieme, e che potrebbe regalar presto a Napoli una gioia che manca da 30 anni. Fondamentale sarà la scelta del portiere, in quanto Reina non convince più (anche per via dell'ingaggio). Sarri, intelligente, punta sull'ottimo Neto, che costerebbe poco e che è sempre più chiuso tra Buffon e il promesso sposo Szczesny. Certo, se poi all'ombra del Vesuvio tornasse un certo Cavani, che ha dichiarato che in Italia tornerebbe solo al Napoli, e non certo per finire la carriera, tutto sarebbe ancora più facile.

Forse Cavani sarebbe spinto dal fatto che il PSG è ad un passo da Aubameyang. Il mercato sembra tuttavia aver preso i binari della follia, con prezzi assolutamente esagerati, ai quali sembriamo doverci abituare. Il Manchester City ha speso l'ennesima cifra folle per un portiere che ha tutto da dimostrare, ovvero Ederson dal Benfica. Il Liverpool, se il Southampton non si fosse imputato, stava per acquistare a 70 mln Van Dijk, discreto difensore, nulla di straordinario insomma. Motivo per cui Chelsea e City offrono 70 mln per Bonucci, di livello superiore, ma pur sempre 30enne. Diego Costa  e James Rodriguez sono stati silurati da Chelsea e Real Madrid, eppure i club, per loro, continuano a chieder la luna. Il Real non accetta offerte inferiori ai 50 mln per Morata, che continua a vedere il campo con il contagocce. Tuttavia credo che il colpo dell'estate sarà l'acquisto di Mbappè, che infrangerà il record di calciatore più costoso, ad oggi attribuito a Pogba. Ho la sensazione che il giocatore andrà in quella squadra che, al momento, sembra defilata, senza che i giornali strombazzino nulla al riguardo, ovvero il Barcellona, che avrebbe bisogno del francesino per riprendersi lo scettro dei migliori.

Ritratto di andreatorrisi.at

...

Commenti

Ritratto di Marco
New

Non ha senso spendere oltre 70 milioni di euro per gente che ha oltre 29 anni.I veri investimenti sono quelli fatti nei giovani di valore che garantiscano buone qualità, e soprattutto voglia di crescere.
Ritratto di Massimiliano
New

niente di più vero in questo articolo. cifre assurde ed immotivate!

Aggiungi un commento