Snai bonus benvenuto
betfair bonus benvenuto
Eurobet bonus benvenuto
Sisal bonus di benvenuto
Calciomercato 2017/2018 ancora tutto da scrivere

Fumo negli occhi e idee poco chiare

Questo calciomercato continua a prendere mille e nessuna direzione. Trattative, smentite, una miriade di nomi, che puntualmente non vanno a buon fine. Si potrebbe certo attribuire alla foga, e alla voglia di vendere che hanno i giornali, il fatto che siamo costantemente bombardati di idee di mercato che non transitano minimamente nella testa dei direttori sportivi. Ma bisogna avere la lucidità per poter affermare che le dirigenze non sembrano avere tutto chiaro.

Partiamo dalla Juventus, che più si affanna a smentire il disfacimento dello spogliatoio nell'intervallo di Cardiff, più l'evoluzione del suo calciomercato sembra confermare il presunto misfatto. Dani Alves andrà via, Cuadrado messo sul mercato, con Sandro e Bonucci tentati dall'offerta monstre del Chelsea, che offrirebbe 115 milioni per i due. Inoltre Madama continua a non avere vita facile nella sua campagna per rinforzare il centrocampo. N'Zonzi chiede 7 mln annui, cifra ben oltre i suoi meriti, Mentre appare sullo sfondo l'idea prestito dal Bayern di Renato Sanches. Inoltre la trattativa per Douglas Costa sembra sempre più uguale a quella, poi sfallita, per Draxler, di due anni fa. Si fa inoltre l'errore di comparare Bernardeschi e Douglas Costa, quando giocano in due ruoli diversi: chi considera il viola un esterno d'attacco capisce ben poco di calcio. I 10 giocano dietro le punte.

Il Milan resta sempre quella con le idee più chiare, ma la questione Donnarumma ha immobilizzato e monopolizzato il mercato dei rossoneri. Ho l'impressione che sarà una telenovela lunga: credo che Gigio rinnoverà, con la clausola che se vorrà andarsene in futuro (per via di un progetto non all'altezza) il Milan non opporrà la più ferree delle resistenze. Nel frattempo saltano fuori le dichiarazioni di Bacca che vuole restare al Milan: la cosa creerebbe problemi per l'arrivo di Kalinic. Intanto il Milan cerca di chiudere con Biglia, che a mio avviso è il colpo indispensabile per il Diavolo.

L'Inter invece i problemi sembra averli con il fair play finanziario, visto che dopo i pesanti acquisti dell'ultimo mercato estivo, ha bisogno di far cassa, avendo mancato la Champions. Se non si vende non si acquista. Però Ausilio non puo' chiedere la luna per Banega, Brozovic e Medel, tutti giocatori deprezzati dalla stagione poco brillante appena trascorsa. L'unico che ha mercato, e che farebbe incassare, è Perisic, che invece è quello che invece Spalletti vorrebbe tenere. Ecco quindi l'idea di colpi non proprio da urlo come Borja Valero e Skriniar, che a mio avviso serviranno a poco per alzare il livello della rosa.

La Roma, anch'essa, ha un mercato tutto da decifrare. Monchi si affanna a ribadire come la Roma non sia un supermercato. Eppure vanno via due tra i migliori: Manolas e Salah. Dopo aver già perso l'ottimo Szczesny. La mia impressione è che pure uno tra Rudiger Nainggolan potrebbe partire. Di certo sarò curioso però di capire come la Roma li vorrebbe sostituire. Gli arrivi del momento, Moreno e  Karsdorp, sembrano far supporre un probabile ridimensionamento dei progetti, pur di far quadrare i conti. D'altronde la scelta di Di Francesco è servita anche per usare i felici trascorsi dell'ex Sassuolo al fine di camuffare il passo indietro che l'addio di Spalletti ha innegabilmente causato.

Invece l'immobilismo del mercato del Napoli lascia profondere ben altre sensazioni: sembra che il voler trattenere tutti i pilastri della squadra sia l'acquisto migliore di De Laurentiis. A mio avviso bisogna sistemarsi le fasce e prendere un centrale di difesa esperto e affidabile, visto che Maksimovic ha tutto fuorchè convinto. E puntare forte su un nuovo portiere., anche giovane. Ammetto che non è facile migliorare una squadra che ha quasi tutti i ruoli ricoperti da interpreti del, più o meno, medesimo livello. Quindi il vero colpo per il Napoli sarebbe prendere un top player, cosa che tuttavia non sembra dover accadere.

Nel frattempo la Samp, per sostituire Bruno Fernandes, punta a Ilicic della Fiorentina, la quale a sua volta non molla Giovanni Simeone. Sul Cholito ci sono anche due squadre spagnole. Il Genoa registra anche il forte pressing della Juventus sul baby 2001 Pellegri. Il Crotone tratta per Cerci, cullando il sogno Cassano, il quale manda parole dolci al Verona. Il Benevento e il Chievo seguono l'attaccante Maxi Lopez. I veneti hanno messo a segno un bel colpo qualche giorno fa: il centrocampista '97 Gaudino, figlio d'arte, proveniente dal settore giovanile del Bayern Monaco, e da una stagione al San Gallo, in Svizzera. La Spal punta a trattenere Meret, visto che a Udine puntano su uno Scuffet ritrovato. I ferraresi hanno chiesto informazioni per Paloschi, visto che vogliono un bomber di categoria. A proposito di tali giocatori, Borriello rinnova fino al 2019 con il Cagliari. Il Torino ha chiesto Zapata al Napoli: 30 milioni per il colombiano. Semplicemente prezzi assurdi. Anche per questo non gira nulla di serio e le dirigenze non sanno chi prendere, visto che, appena fai mezza richiesta, l'80% ti spara cifre insensate.

Fuori dai confini si iniziano a muovere certi scenari. Mentre si cerca di capire meglio la volontà di Cristiano Ronaldo, il Real Madrid, per mezzo di Zidane, corteggia Mbappè. Avevo detto settimane fa di un possibile arrivo del francesino al Barcellona, in quanto i blaugrana necessitavano di un giocatore simile. A quanto pare i catalani non sono dell'idea di spendere quei soldi lì (oltre 100mln), per questo ripiegherebbero, si fa per dire, sul connazionale Ousmane Dembelè. Il Barcellona però non molla Verratti, ma quest'ultimo ha un braccio dif erro con il PSG che non vuole mollarlo. Gli eventuali soldi da una cessione di Verratti verrebbero riutilizzati epr provare a prendere lo stesos Mbappè. Il Bayern Monaco invece spinge ancora per Alexis Sanchez, ambito anche dal Manchester City. In alternativa i bavaresi sondano il colchoneros Yannick Carrasco. Un altro attaccante in rampa di lancio è Aubameyang, seguito dall'ambizioso Liverpool, che è ad un passo da Salah. Il Manchester United di Mourinho ha quasi preso Fabinho e vuole Matic del Chelsea, visto che a Londra arriverà Bakayoko, sempre dal Monaco. Va bene solo questo a Conte? Direi di no: in Baviera dicono che Lewandowski abbia un bel "mal di pancia". Vuoi vedere che il messaggio di Conte, di benservito, a Diego Costa non è più un problema?

 

Ritratto di andreatorrisi.at

...

Commenti

Ritratto di Sebastian
New

Il calciomercato a me conferma solo l allontanamento dalle big europee.... L'unica era la Juventus che teneva il passo ma con questo mercato addios

Aggiungi un commento