Sisal bonus di benvenuto
betfair bonus benvenuto
Snai bonus benvenuto
Eurobet bonus benvenuto
Champions League 2017/2018

Champions League ai nastri: favorite e sorprese

Stasera la Champions League va finalmente in rampa di lancio. Dopo esserci abbuffati coi preliminari di squadre impronunciabili, stasera arriva il primo turno del torneo più prestigioso. Si parte subito con il botto per le italiane: Barcellona - Juventus  e Roma - Atletico Madrid.

Allegri becca per la 5° volta in 6 anni il Barcellona, 3° volta ai gironi. Stasera sarà la gara più ostica del girone, poichè la Juventus andrà a giocarsi l'esordio al Camp Nou. Ovviamente per i giornali la sfida si riduce al solito a Dybala vs Messi, ma sarebbe un'errore. Allegri vorrà evitare di affrontare il Barca a viso aperto e aspettiamoci più una gara come il ritorno dei quarti della scorsa Champions. Tant'è che Allegri opterà per u8n 4-3-3, in modo da non lasciare il centrocampo troppo scoperto. Ci saranno Benatia e Barzagli in mezzo e Alex Sandro e De Sciglio sulle fasce. Stuzzica l'idea di spostare Barzagli a dx e inserire Rugani. L'altro dubbio riguarda il 3° di centrocampo. Confermatissimi Pjanic e Matuidi, a completare il reparto dovrebbe essere Sturaro, ma Bentancur scalpita, e continua a stupire. Ovviamente out Marchisio e Khedira. Out anche Mandzukic e lo squalificato Cuadrado: in attacco giostreranno Dybala, Higuain e Douglas Costa. Tuttavia forse è un bene giocarsi subito questa gara per poi provare a fare punti contro Olimpyakos e Sporting Lisbona. Ma occhio: non ci sono squadre materasso.

La Roma affronta pure un big match, ma il girone risulta meno agevole per via della presenza del Chelsea, e questo fa si che la Roma non puo' davvero sbagliare questo esordio, perchè poi rastrellare punti negli altri match sarà probabimente ancora più dura, Qarabag incluso. Per quanto gli azeri siano la cenerentola dell'intera Champions League, andare a giocare a casa loro è sempre assai scomodo. Anche Di Francesco punta al 4-3-3, con Manolas e Juan Jesus (che ha ormai scalzato Fazio) centrali e ai lati Bruno Peres e Kolarov. A centrocampo le chiavi a capitan De Rossi, con Nainggolan e Strootman a correre mille chilometri. Davanti Dzeko è il faro con a supporto Perotti e Defrel. I due pare che abbiano vinto il ballottaggio con El Sharaawi. Il nuovo acquisto Schick non ha recuperato dal problema muscolare che ha riscontrato qualche giorno fa. Florenzi dovrebbe partire dalla panchina. L'Atletico Madrid di Simeone è un osso molto duro, con un centrocampo spesso folto e tenace, che rischia di essere un superiorità rispetto a quello giallorosso. Di Francesco dovrà essere bravissimo a leggere la gara in corso.

I NOSTRI PRONOSTICI PER LA 1° GIORNATA DI CHAMPIONS ---> clicca QUI

I due match con le italiane sono gli unici veri big match della prima giornata di Champions, quindi analizziamo i gironi e chi potrebbe fare bene e chi magari rischia di più. Nel girone A il Manchester United è favoritissimo. Il Benfica non dovrebbe impensierire il connazionale Mourinho, e dovrebbero avere la meglio tra CSKA Mosca e il Basilea. Ma non sottovalutiamo i russi. Nel girone B PSG e Bayern Monaco monopolizzeranno tutto: per Anderlecht e Celtic Glasgow sarà un'esperienza tra tanti campioni, ma praticamente sarà impossibile andare vanati. Qui si deciderà solo chi arriverà 1° e chi 3°. Il girone E è un girone che si livella molto per la presenza di Siviglia e Liverpool come i due top team. Si ripresenta il replay della finale di Europa league 2016. Allora vinsero gli spagnoli, mentre io dico che stavolta Klopp vincerà il duello. Gli inglesi hanno un grandissimo potenziale, serve solo che non facciano colpi di testa i suoi campioncini. Oltre queste due compagini da segnalare lo Spartak Mosca di Massimo Carrera che non vuole fare da starring partner, ruolo che potrebbe toccare invece agli sloveni del Maribor.

Il Girone F è quello del Napoli, e la presenza di Manchester City, Shaktar Donetsk e Feyenoord lo rende all'impatto ostico. Ma bisogna constatare come gli ucraini non sembrano più quelli di una volta, mentre il calcio olandese non sta vivendo un gran momento. inoltre credo che Sarri possa giocarsela con Guardiola, per via della difesa ballerina degli inglesi. Chiaramente non sarà facile, soprattutto se i partenopei sceglieranno di puntare allo Scudetto come sembra. Nel girone G troviamo un altro girone equilibrato: Monaco, Porto, Besiktas e l'RB Lipsia. Il Monaco ha perso molto in termini di mercato e hanno abbracciato gente come Keita, Jovetic e Tielemans. Secondo me possono ancora far bene. E credo che il Besiktas e i tedeschi del Lipsia possano scalzare il Porto dai primi due posti. Tutto da gustare. Chiude il quadro il girone H, quello dei campioni in carica e dei favoritissimi, il Real Madrid. troveranno anche quest'anno il Borussia Dortmund, e poi gli inglesi del Tottenham che hanno tutto per qualificarsi. A guardare questo quadro, tra queste tre, i ciprioti dell'APOEL Nicosia, che difficilmente si troverà in Europa in primavera, ma di certo potrà dire di aver visto tante stelle.

Buona Champions League!

Ritratto di andreatorrisi.at

...

Aggiungi un commento