Sisal bonus di benvenuto
Betfair bonus di benvenuto
Entra a far parte del team di nostradamusbet.it
Mbappe con la maglia del Monaco

Calciomercato, dopo Neymar, adesso Mbappe?

Non ci siamo ancora, soprattutto eticamente, ripresi dall'affare Neymar, che siamo già catapultati in una nuova trattativa fantascientifica. Quella che vedrebbe Mbappe corteggiatissimo dal PSG. Ancora il PSG. Il club parigino non è sazio di un attacco che vedrebbe già un trio monstre con Cavani, Di Maria e, appunto, Neymar. Per di più vorrebbe piazzare il colpo made in France. Mbappè, si vocifera, abbia questo già la cessione da qualche giorno: se prima c'era l'idea di aspettare prima di andar via da Montecarlo, adesso rimanerci non è più l'idea preferita del talentino. D'altronde il club monegasco ha ceduto tantissimi giocatori (Bernardo Silva, Mendy, Bakayoko) e ripetere i miracoli della scorsa stagione è praticamente impossibile. Sarà un ferragosto di fuoco.

Ferragosto di fuoco lo sarà anche per la Juventus, che, prima ha la Supercoppa con la Lazio, e poi deve, inevitabilmente chiudere, positivamente o meno, il discorso Keita. Faticosa anche la trattativa per il centrocampista: Allegri non vuole più giocatori non di livello. Le cessioni di Lemina e di Rincon nel giro di pochi giorni sono un chiaro segnale. Il nome desiderato è quello di Emre Can, ma il Liverpool non molla. Come non sembrerà mollare la Roma, sul sondaggio bianconero per Strootman, giocatore con caratteristiche diverse. Sullo sfondo sempre Matuidi e N'Zonzi. La cessione di Mandragora al Crotone, in prestito, e lo sfoltimento poco fa menzionato, fa indurre che la Juve potrebbe prendere anche più di un centrocampista. In standby i discorsi per il terzino destro. Anzi ci si sposta sulla sinistra, pressando Spinazzola e cercando un accordo contemporaneamente con il Galatasaray per cedere Asamoah. Non sembra che la Juventus interverrà per un sostituto di Bonucci.

Bonucci che aspetta a braccia aperte il colpo in attacco del Milan. Dopo i soliti Aubameyang e Kalinic, è uscito fuori il nome di Immobile. Ho seri dubbi che questa idea si tramuti in trattativa. Intanto le buone prove di Cutrone e Andrè Silva fanno pensare che forse le necessitàdi un bomber non ci sia. ma l'idea è comunque quella di prenderlo, soprattutto per accrescere l'esperienza lì davanti. Andrà via di sicuro Bacca. Vuole solo il Siviglia.

L'Inter invece ha ufficializzato Dalbert, miglior crossatore della scorsa Ligue 1 al Nizza. Intanto si registra una brusca frenata per il turco Emre Mor: il giocatore del Borussia Dortmund era atteso già per sabato a Milano, ma pare che ci siano difficoltà a trovare un accordo con i gialloneri. L'altro orecchio Sabatini lo ha riposto in direzione Genova, su Schick. Il ceco ha superato le visite mediche della Sampdoria, e puo' riprendere ad allenarsi con i doriani. Ma durerà poco: verosimilmente il giocatore andrà via, visto che ha tanto mercato, Inter in pole. Nerazzurri che nel frattempo sembrano confermare Jovetic per la prossima stagione. Il sacrificato pare che sarà Candreva, oltre a Gabigol che andrà via in prestito.

Telenovela insopportabile quella che vede coinvolte Roma e Leicester City per Mahrez. Gli inglesi esordiranno domani in Premier contro l'Arsenal e schiereranno l'algerino. Fantasista che ha più volte espresso la sua volontà di andare via. Roma la sua preferenza, ma non sottovalutiamo le altre in Premier che lo prenderebbero volentieri (Arsenal). Monchi invece su Strootman mi ha sorpreso: non mi è parso categorico nello smentire l'idea della Juve, di tentar di prendere il capitano dell'Olanda. Ha semplicemente detto che la Roma sta pensando ad altro e che la clausola è scaduta a luglio. Io di muri invalicabili non ne ho visti. Saranno 15 giorni cruciali per la Roma, che secondo me ha bisogno come il pane di un altro centrale di difesa, oltre che di un trequartista.

Il Napoli invece pensa a sfoltire. Strinic partirà prima del preliminare Champions: Fiorentina sulle sue tracce. Tonelli dovrebbe invece prendere la strada per Torino, sponda granata, mentre per Pavoletti c'è una lunga lista di pretendenti: oltre a Lazio e Udinese, troviamo Atalanta, Bologna e Benevento, al quale il Napoli verrebbe incontro per pagare l'ingaggio dell'attaccante. In entrata si aspetta di superare il Nizza, ostacolo da rispettare. Qualora lo si supererà, De Laurentiis aprirà il portafoglio per prendere un giocatore di spessore e di esperienza internazionale. Nel frattempo Zinchenko del Manchester City, trequartista classe '96, è ad un passo.

La Lazio invece ha preso informazioni su Bart Ramselaar del PSV Eindhoven, Yacine Brahimideldel Porto e sul difensore Rodrigo Caio. Tuttavia questi giocatori potrebbero arrivare solo nel caso di partenze di Keita e De Vrij. La Fiorentina si è invece svegliata dal torpore di inizio estate. Ufficializzati gli acquisti di Eysseric e Benassi, mentre stuzzica l'idea Laxalt.

Ma Laxalt è l'obiettivo numero uno dell'Atalanta qualora dovesse salutare Spinazzola (che tornerebbe alla Juventus). Nel frattempo Gasperini si sfrega le mani per De Roon: ritorna il giocatore olandese a Bergamo. Acquisto di assoluta qualità. Non andrà all'Atalanta, bensì al Torino, il venezuelano Rincon, che sostituirà di fatto Benassi. Prestito di 2 mln, più obbligo di riscatto per 7 mln. Difficilmente arriverà anche Donsah. Intanto Maxi Lopez dovrebbe salutare: il Parma, in B, lo aspetta. 

Palacio invece non è ancora del Bologna. oltre all'Atalanta, c'è pronto anche il Genoa ad accoglierlo a Marassi. Serve un difensore a Juric: si parla di Rojas, ma il preferito è Rossettini. Intanto sulla fascia, dalla Roma, arriva il giovane Anocic. La Sampdoria cerca di stringere per Laurini dell'Empoli e Benali del Pescara. Il Sassuolo invece mette i prezzi ai suoi attaccanti: Ragusa cercato dal Torino, viene valutato 5 milioni, mentre per Berardi è stata sparata una cifra vicino ai 50 mln di euro, quando la Roma ha chiesto informazioni. Da annotare invere che Matri non dovrebbe muoversi da Sassuolo, ma questo dipende dalla permanenza di Falcinelli.

L'Udinese al momento in standby, per capire se uno tra Pavoletti e Falcinelli puo' arrivare. Intanto Halfredsson è stato chiesto dalla SPAL. Squadra che avrebbe in mano pure Chochev del Palermo. Il Benevento, cullando le idee Matri e Pavoletti, starebbe per ingaggiare Memushaj dal Pescara. Cagliari sfoltisce un po' la rosa cedendo Pajac, Han e a breve Giannetti. Invece il Bologna chiede Krunic all'Empoli. Il Chievo Verona rescinde con Daprelà, mentre il Verona cerca disperatamente un attaccante dopo l'impossibilità di arrivare a Kean: Boyè e Sadiq le alternative in ballo. Il Crotone punta un il terzino greco Lykogiannis, classe '93, che gioca in Austria nello Sturm Graz.

Sembra invece svoltare la caccia al sostituto di Neymar al Barcellona. Oggi sono arrivate due notizie. Il Liverpool ha ufficialmente respinto i 100 mln per Coutinho e i dirigenti dei Reds hanno intimato i colleghi catalani a non perdere tempo con una nuova offerta. L'altra notizia è che Ousmane Dembelè non si è presentato all'allenamento del Borussia Dortmund. I gialloneri per il talento francese chiedono 150 mln. Cifre senza senso, ma talento immenso, che potrebbe in parte supplire emotivamente alla sofferenza per la cessione di Neymar. Pare invece ricongiungersi Ibrahimovic e il Manchester United. Mourinho ha dato il suo ok, forse anche per la prova non troppo positiva in Supercoppa di Lukaku, ottimo giocatore, ma che non ha il guizzo dello svedese. Il Chelsea ha offerto 38 mln per Oxlade-Chamberlain all'Arsenal, che a sua volta ne ha pronti 30 per Lucas Moura.

Il Real Madrid, complice l'ennesima gara strepitosa in Supercoppa, ha il solo obiettivo di trattenere i suoi gioielli, e si tira fuori da questo valzer folle che è questa sessione di calciomercato. Chi l'avrebbe mai detto che Florentino Perez non ne sarebbe stato protagonista?!

Ritratto di andreatorrisi.at

...

Aggiungi un commento