betfair bonus benvenuto
Sisal bonus di benvenuto
Eurobet bonus benvenuto
Snai bonus benvenuto
Il calciomercato di Serie A, squadra per squadra

Il calciomercato di Serie A, squadra per squadra

Il calciomercato della stagione 2018/19 sarà ricordato di certo come uno dei più incredibili degli ultimi anni. Non sono state fatte , finora, le spese pazze dello scorso anno (e meno male), ma sono state le diverse trattative andate in porto a stupire tutti. È un calciomercato che rilancia la Serie A con gli arrivi di Cristiano Ronaldo e Ancelotti su tutti, passando poi per gli ottimi arrivi di Emre Can, Vrsaljko, Pastore, Kluivert, Boateng. Ma nessuno si sarebbe mai aspettato uno scambio tra Milane Juventus fra Bonucci e Higuain, più Caldara. Il capitano della Nazionale fa ritorno dopo essere andato via, non in modo eccelso, dalla Juventus, con l'argentino passato in pochissimo da stella ad esubero, per poi sottolineare come l'ex atalantino rimasto bianconero giusto per qualche settimana. Chi avrà ragione? Lo sapremo presto.

Vi ricordiamo che questa rubrica sul calciomercato verrà pubblicata ogni Giovedì. Inoltre dalla prossima settimana verranno aggiunti dei consigli sul fantacalcio per essere pronti alle aste.

Il Calciomercato di Serie A

ATALANTA: molto del mercato finale della squadra di Gasperini si deciderà in base alla possibile qualificazione per il turno successivo di Europa League. Non sarà semplicissima la trasferta a Sarajevo, dopo il 2-2 incassato in casa. Dopo i roboanti acquisti di Zapata e Pasalic. Piace il talento del Vasco da Gama Paulo Vitor, ma la sensazione è che la proprietà aspetterà l'evolversi del cammino europeo per dare un eventuale ritocco ad una rosa già competitiva, magari inserendo un difensore centrale in rosa.

BOLOGNA: il Bologna sta lavorando per trattenere il suo gioiellino Ivan Pulgar, cercato in Italia ma anche dall'estero (Borussia Dortmund). Si pensa a sfoltire l'attacco (Avenatti e Destro in uscita?), per puntare al grande colpo. Si sogna il ritorno di Manolo Gabbiadini. A centrocampo si pensa a Riccardo Montolivo, in uscita dal Milan, e pronto a rimettersi in gioco, magari agli ordini di Filippo Inzaghi.

CAGLIARI: dopo aver rinnovato il contratto a Farias e ceduto Gianentti in prestito al Livorno, il Cagliari si sfrega le mani con l'affare Bradaric in dirittura d'arriva. Si continua a cercare un difensore. I profili maggiormente cercati sono quelli di Silvestre, Gustavo Gomez e Tonelli. Per il difensore del Napoli è stata già presentata pure un'offerta. Il Cagliari cerca di resistere per Barella. Il suo giovane centrocampista è richiesto da Inter, Roma e da diversi club di Premier League.

CHIEVO VERONA: il nome nuovo per il Chievo Verona  è Missiroli del Sassuolo. Il centrocampista è in uscita dai neroverdi e i clivensi stanno tentando il possibile per portarlo al Bentegodi. Inoltre i mussi volanti stanno seguendo il difensore Angella dell'Udinese, per il quale dovranno battere la concorrenza del Palermo. Inoltre occhi puntati sul terzino Letizia del Benevento, in alternativa si pensa a Martella del Crotone..

EMPOLI: i toscani stanno pressando la Sampdoria per poter ingaggiare l'esperto difensore Matias Silvestre, e nel frattempo stanno per chiudere l'affare Capezzi, centrocampista della Sampdoria. Sembra essere in dirittura d'arrivo lo scambio col Torino che vedrebbe Krunic sotto la Mole per il centrocampista Acquah più conguaglio. Sempre in mezzo piace Cataldi della Lazio. In attacco si fanno valutazioni sul turco Ucay, ex Roma.

FIORENTINA: l'affare che dovrebbe portare Pjaca dalla Juventus alla Fiorentina è uno dei tormentoni di questa sessione di calciomercato di Serie A. La Juventus punta a vendere definitivamente il croato, mentre i viola preferiscono avere un diritto di riscatto, anziché un obbligo. Da qui l'idea juventina di inserire Sturaro, gradito ai toscani, al fine di poter cedere a titolo definitivo almeno un calciatore. La sensazione è che qualcosa di positivo ne uscirà, ma cosa e in che modalità ancora non è chiaro. Le alternative a Pjaca sarebbero Sansone e Gabbiadini, desiderosi di tornare in Italia. In difesa piace De Paoli del Chievo, mentre si respingono fermamente le offerte pervenute da Madrid, sponda Atletico su Simeone e Veretout, i quali, insieme a Chiesa, saranno i punti fermi della viola.

FROSINONE: Archiviata, a quanto pare, la suggestione Lucas Perez dell'Arsenal, il Frosinone è ad un passo da Danilo, difensore dell'Udinese. Il brasiliano non fa più parte del ritiro bianconero, tant'è che nelle prossime ore potremmo avere delle conferme in tal direzione. Proprio dall'Udinese è già arrivato l'islandese Halfredsson e il croato Perica, e nel frattempo piace pure il portiere Scuffet Nel frattempo sono state smentite le voci di un possibile arrivo di uno tra Lapadula, Babacar ed Inglese: i ciociari cercano più un attaccante di peso.

GENOA: è ad un passo dall'ufficialità l'acquisto (con diritto di riacquisto da parte della Juventus) di Favilli, che nel frattempo continua a sfornare gol nella tourneè americana. Acquisto di prestigio per la difesa, visto che sta per diventare ufficiale anche Lisandro Lopez dal Benfica. Preso anche Chajia dal Novara. Si pensa anche a sfoltire, tant'è che si fanno insistenti le voci di una cessione (Napoli?) di Diego Laxalt, reduce da un gran mondiale Potrebbe lasciare anche Galabinov, direzione Foggia, in Serie B.

INTER: tutto ruota attorno a Luka Modric. Nonostante ci sia l'accordo, sulla base di 22 mln, con il Bayern Monaco per Vidal, con il cileno ben contento di rientrare in Italia, Ausulio preferisce metter in standby l'operazione per sondare le reali possibilità di portare il miglior calciatore del mondiale in nerazzurro. Parrebbe che la volontà di Modric, convinto dagli altri croati che vestono già la maglia dell'Inter, ci sia. Resta da capire la volontà del Real Madrid, che ha già perso (CR7) un pezzo da novanta in questa sessione di mercato, senza acquistare ancora nessuno giocatore di spessore. Nel frattempo si cerca di piazzare Joao Mario (Leicester) e si fa muro per la richiesta del Napoli per avere il terzino D'Ambrosio.

JUVENTUS: il mercato bianconero in questa fase è totalmente focalizzato sul triplice affare con il Milan. Bonucci rientra alla Juventus, mentre vengono dati ai rossoneri Caldara (a titolo definitivo) ed Higuain. L'argentino viene dato in prestito, con diritto di riscatto. È un'operazione che ha suscitato le perplessità di molti, ma a mio parere sembra evidente la volontà (e la necessità) della Juventus di cedere e di sgravare un po' il monte ingaggi, dopo l'affare Ronaldo. Ipotizzare altre trattative è azzardato. Si fanno sempre i nomi per il centrocampo, ma i giorni stringono. Nel frattempo Milinkovic-Savic e Kantè sono stati praticamente tolti da ogni possibile trattativa. Resterebbero Pogba e Rabiot, ma rimangono operazioni complesse, a meno che si ceda Pjanic, adesso che un regista arretrato (Bonucci) è arrivato. Molto difficile.

LAZIO: i capitolini da poco hanno ufficializzato gli arrivi di Badelj e Correa a centrocampo, rinforzando ulteriormente il reparto nevralgico di Simone Inzaghi, che dovrebbe contare, anche quest'anno, del suo pezzo miglior, Sergej Milinkovic-Savic. Nessuno, d'altronde, sembra disposto a spendere la cifra richiesta da Lotito. Eppure si continuano a cercare trequartisti: i nomi sono quelli di Lucas Perez dell'Arsenal, Havertz del Bayer Leverkusen e di Rafinha del Barcellona, mentre è già arrivato Anderson dopo il fallimento del Bari. Piace pure il brasiliano Ramires Intanto rifiutate le offerte di prestito pervenute per Caicedo.

MILAN: c'è grande entusiasmo in casa Milan dopo gli arrivi di Higuain e Caldara. È dai tempi di Inzaghi che non arriva un numero 9 di così grande spessore. Inoltre l'addio di Bonucci, mai davvero amato dai supporters rossoneri, non ha fatto strappare i capelli a nessuno. Sembrano lontanissimi i giorni in cui il Milan veniva buttato fuori dall'Europa. L'arrivo di Ellliot, Scaroni e Leonardo ha riacceso l'entusiasmo. Leonardo vorrebbe provare a prendere Rabiot, ins cadenza nel 2019 dal PSG. L'alternativa è l'ex Shakthar Bernard. Sembrano chiudersi gli spiragli per una cessione di Suso: Gattuso vuole tenerlo.

NAPOLI: la ricerca di un terzino destro è la vera ossessione del Napoli. Darmian è l'obiettivo numero uno, ma Mourinho non vuole fare sconti, così come il Salisburgo per Lainer. Sabaly bocciato per motivi fisici, Vrsaljko e Arias ormai accasati. Si parla adesso anche di Malcuit del Lille e di Aurier del Tottenham, malgrado quest'ultimo sia extracomunitario e creerebbe problemi sull'eventuale acquisto del portiere Ochoa. Infine non si sono placate le voci di un nuovo possibile centravanti: l'ultimo nome è quello del belga Batshuayi

PARMA: in Emilia l'imperativo è uno solo: trovato un centravanti da Serie A. Il nome numero uno è quello di Mario Balotelli, che non disdegnerebbe l'idea di rincasare in Serie A, viste anche le difficoltà del Marsiglia di acquisirlo, dopo mesi di trattativa. Le alternative, meno intriganti, riguardano Quagliarella della Sampdoria e Destro del Bologna, ma, per motivi diversi, non convincono appieno. Inoltre il nome di Cassano, da più di un anno fermo, continua a stuzzicare i pensieri dei dirigenti ducali, che, a proposito di ritorno, insiste con l'Inter per avere Biabiany. In difesa piace Silvestre della Sampdoria, anche se tutti gli indizi portano a Federico Barba, ex Empoli.

ROMA: viste le ottime prestazioni di Kluivert e Schick, la Roma, perso Malcom, non ha più la priorità dell'attaccante da inserire sulle fasce. Fra l'altro sia Berardi che Suso sembrano non essere più sul mercato, mentre difficile arrivare a Quincy e a Bailey, visto che le squadre di appartenenza chiedono tanto.  E quindi la priorità diventa il centrocampista N'Zonzi del Siviglia. Il campione del mondo sarebbe davvero molto vicino alla Roma, che proverà però prima a piazzare Gonalons, per  non affollare troppo il centrocampo. Nel frattempo Castan sta rescindendo il suo contratto con i giallorossi.

SAMPDORIA: una volta preso Ronaldo Vieira, la Sampdoria cerca di chiudere per l'ex Obiang, visto che il Fulham si sta inserendo in queste ore. Sabatini sta monitorando Agbo dello Standard Liegi in alternativa. La Samp sta pressando, inoltre, il Napoli per ottenere Tonelli, mentre si fa il nome di Calleri qualora Quagliarella dovesse davvero partire. Tante squadre sono sull'attaccante di Castellammare di Stabia, su tutti la sua ex Udinese.

SASSUOLO: se Berardi dovrebbe davvero restare, è il nome di Trotta in bella vista alla voce cessioni possibili. L'ex attaccante del Crotone piace molto in Francia, specie al Saint-Etienne. All'estero, e nella fattispecie al Porto, piace tantissimo il difensore Gianmarco Ferrari, che sarebbe entusiasta di un'opportunità simile. In dirittura d'arrivo l'esterno Brignola dal Sassuolo, mentre è tramontata l'ipotesi di arrivare a Locatelli: il Milan lo ha dichiarato non più cedibile.

SPAL: visto che il tira e molla per Grassi con il Napoli sta diventando molto lungo, i ferraresi stanno pensando a Missiroli del Sassuolo epr colmare le loro lacune di centrocampo. Praticamente fatta per Maggiore dello Spezia, mente piace la mezzala Nikolic del Partizan di Belgrado. Nel frattempo rinnova fino al 2022 il gioiellino Vicari.

TORINO: mentre si aspetta si concretizzare l'arrivo di Krunic dall'Empoli, a Torino starebbero sul serio pensando a Simone Zaza. L'attaccante metapontino sarebbe felice di affiancare Belotti al centro dell'attacco granata, per riportare poi la suddetta coppia in Nazionale. Il Torino nel frattempo spera di cedere a titolo definitivo Niang, troppo altalenante per i gusti dei torinesi. L'addio del senegalese farebbe spazio a Parigini, corteggiatissimo da Petrachi. El Sharaawi, negli scorsi giorni accostato al Torino, non arriverà

UDINESE: l'Udinese ha cacciato Danilo dal ritiro bianconero. La frattura tra il brasiliano e la società (ma anche coi tifosi) è insanabile. Su di lui c'è il Frosinone. Nel frattempo arriva dal Verona il portiere Nicolas in prestito. Si sogna Quagliarella come partner d'attacco per Lasagna, autentico punto fermo dell'attacco friulano. In alternativa si fanno i nomi di Lapadula e Dwamena, ghanese dello Zurigo. Nel frattempo De Paul vuole andare via: la Fiorentina d'altronde ha già fatto numerosi sondaggi per il fantasista argentino.

 

Ritratto di andreatorrisi.at

...

Aggiungi un commento