Tu sei qui

Blog

Impazza il calciomercato tra sogni proibiti e valzer di allenatori

Con la finale di Cardiff viene definitivamente archiviata la stagione 2016/2017, e si puo' parlare decisamente di calciomercato senza che ci si debba nascondere troppo. Diciamo che le manovre delle squadre sono iniziate da tempo. In molti hanno individuato l'elemento fondamentale: l'allenatore. ovvero colui che, insieme al ds, orchestrerà la sessione estiva dei trasferimenti.

La polemica di Ventura che nessuno sta considerando

                                                                                

Ritratto di MisterNo

Nasce la UEFA Nations League

                                 

Ritratto di Mattia

Finale di stagione: quote e scommesse sul triplete della Juventus

                                

È ufficiale: a calcare il manto erboso del Millenium Stadium di Cardiff, sabato 3 giugno, saranno la Juventus di Massimiliano Allegri e il Real Madrid di Zinedine Zidane, che si sfideranno nell’ultimo atto della Champions League

Ritratto di MisterNo

Quando le bandiere smettono di sventolare

                                     

Ritratto di MisterNo

E' la Roma la capolista del girone di ritorno, Atalanta e Lazio fanno la voce grossa, Il Milan crolla.

Ormai manca davvero poco alla fine di questa stagione di Serie A, ed il fatto che ci sono ancora molte sfide aperte rende il tutto più bello ed affascinante. Ma come sarebbe la classifica se si considerassero solo le 12 partite fin qui disputate nel girone di ritorno?

Ritratto di MisterNo

Sconfitta ad alta "quota”

Quanti di voi hanno visto le proprie scommesse andare in fumo per la partita delle qualificazioni ai Mondiali Russia 2018, BOLIVIA – ARGENTINA? Bene, sicuramente tanti, anche perché , come darvi torto nel giocare l’Argentina vincente o considerarla quantomeno favorita? Ma… esiste una motivazione ben precisa per cui ieri la Seleccion di Mister Bauza ha visto allontanarsi ancora di più i prossimi campionati del Mondo e per cui molti di voi hanno strappato le proprie "bollette" imprecando amaramente contro i biancocelesti.

Ritratto di MisterNo

Calcio "popolare" quando i valori superano il business

Tanti si chiedono se sia giusto che intorno al mondo del calcio gravitino così tanti soldi. Società che spendono e spandono, giocatori con stipendi da nababbi, ed un business molto maggiore a quello che riescono a produrre tante nazioni. Ovviamente rapportare tutto ciò con il periodo di crisi in cui viviamo, per il fatto che parliamo appunto di un "giuoco" stona maledettamente, ma vi è una logica ben precisa e sopratutto numeri che nella maggior parte dei casi non mentono (ne parleremo nel prossimo articolo).